I Migliori Hotel

I Migliori B & B

Sale Ricevimento e Bar

Tu sei qui

Scorci di Cosenza

Cosenza Ascolta[?·info] (IPA: [koˈzɛnʦa][2], Cusenza [kuˈsɛnʣa] in cosentino) nota anche come "città dei Bruzi", è un comune italiano di 68 955 abitanti[1], capoluogo dell'omonima provincia, la più estesa[3] e popolosa della Calabria[4].

Città tra le più antiche della regione, capofila di una agglomerazione di circa 269.000 abitanti[5][6][7] nel cui perimetro (Rende) è ubicata l'Unical, il più grande campus universitario italiano[8] e una delle migliori università d'Italia tra i grandi atenei secondo le classifiche stilate da Censis e la Repubblica[9][10][11][12]. Il capoluogo bruzio è sede della Rai regionale (TG Regione)[13], di un museo all'aperto, dell'Ufficio ANAS per l'Autostrada A3[14] e rappresenta uno dei principali poli regionali da un punto di vista economico[15][16], urbanistico, culturale, sociale, organizzativo e di servizio[17].

Il territorio cosentino è proiettato da anni verso la fusione con i comuni dell'area urbana cosentina nell'interpretazione ristretta (Castrolibero e Rende) che darà vita ad una città unica[18][19][20], il nodo centrale di un sistema urbano complesso, policentrico e dinamico.

Cosenza è identificata anche come Atene della Calabria[21][22][23][24] per via del suo passato culturale; l'Accademia Cosentina, ad esempio, è la seconda del Regno di Napoli e una delle primissime accademie fondate in Europa[25]. Ancora oggi resta una città in cui arte e cultura affondano bene le proprie radici, non a caso nel mese di ottobre del 2008 è stata riconosciuta come Città d'arte dalla Regione Calabria con una delibera volta ad evidenziare il patrimonio storico-artistico della città[26], con importanti ricadute sull'aspetto commerciale (fiore all'occhiello dell'economia cittadina) e turistico del territorio[27]. Il 12 ottobre 2011 il Duomo di Cosenza è stato dichiarato dell'UNESCO "patrimonio testimone di una cultura e di pace"[28]; si tratta del primo riconoscimento assegnato dall'organizzazione in Calabria.

Storicamente svolse il ruolo di capitale dei Bruzi ed in seguito capoluogo della Calabria Citeriore (o Calabria latina).

Soverato
(Suvaràtu in calabrese)

è un comune italiano di 8.703 abitanti
della provincia di Catanzaro in Calabria.
E' situato nella parte sud del golfo di
Squillace, distante circa 30 km dal
capoluogo di regione. Rappresenta il polo
turistico più importante sulla costa jonica
e proprio per la sua bellezza è difinita
"la perla dello Jonio"

Scalea (Scalìa in calabrese)

è un comune italiano di 10.330 abitanti
della provincia di Cosenza in Calabria.
Sede di insediamenti fin dalla preistoria,
dopo la costruzione di un convento
francescano nel XIII secolo ad opera di
Pietro Cathin, discepolo di Francesco
d'Assisi, divenne un centro religioso e
culturale. Per la posizione di scalo
marittimo
, fu sottoposta nei secoli
dagli attacchi di saraceni e corsari. 
Fortemente danneggiata dai 
bombardamenti aeronavali da parte
delle forze armate anglo-americane
nel corso dell'ultimo conflitto, è centro
turistico e balneare, con la città vecchia
arroccata a dominare la parte moderna
che si affaccia sulle ampie spiagge

Scilla
(anticamente u Scigghiju in calabrese) 

è un comune italiano di 5.097 abitanti
della provincia di Reggio Calabria, in
Calabria. Importante località turistica
e balneare poco a nord di Reggio,
Scilla costituisce uno tra i borghi più
belli e caratteristici d'Italia, meta di 
artisti in ogni epoca e di ogni
nazionalità e frequentatissima meta
estiva.

  • Dove alloggiare
  • Dove mangiare

     

 

Ci puoi trovare su

Portale sulla Calabria realizzato dall' Ing. Spanò Piero Francesco -  http://ingegnerespano.it

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer